Tempo mediterraneo -- Hotel-Piran-sea-view

Tempo Mediterraneo Hotel Piran dal 1913

Tempo Mediterraneo, il motto dell’ Hotel Piran dal 1913 nella fascinosa città di Pirano. Percorri quel breve tratto di Slovenia che si affaccia sul mare e Pirano è proprio sull’estrema propaggine dell’Istria slovena che, con le saline di Sečovlje/Sicciole, confina con la Croazia.

Tempo mediterraneo  - terrazza hotel-Piran

Tempo mediterraneo – terrazza hotel-Piran

Dopo la caduta dell’Impero Romano, invasioni e signorie feudali varie, la città che era sorta e diventata un castrum importante e fortificato passò di mano in mano finché Pirano lottò per avere una propria legislazione e tentò di liberarsi dall’autorità dei signori feudali per poter gestire in piena autonomia i propri traffici e commerci. Fu libero comune nel 1186 e trovò un potente alleato in Venezia, alla quale si assoggettò dal 1283 rimanendole fedele, come tutte le città della costa occidentale istriana, sino al 1797. Lo sviluppo commerciale ed i traffici con l’entroterra, che portarono alle città istriane il legame con Venezia, fecero crescere ulteriormente il ruolo delle istituzioni, della cultura e del benessere. Dal XV al XVII sec., però, Pirano fu travagliata da lotte interne a carattere sociale tra la nobiltà e il popolo, che si ribellava ed esprimeva il proprio malcontento per la gestione del patrimonio cittadino, della proprietà delle saline e dei fondi dell’entroterra, attuati esclusivamente dalla classe nobiliare, rivendicando inoltre maggiori diritti politici. Nel  XVII e nel XVIII sec.,  la società borghese visse a Pirano l’atmosfera dell’Umanesimo e del Rinascimento, di cui il medico Prospero Petronio fu illustre esponente nel XVII sec. Verso la fine dello stesso secolo (nel 1692) nacque a Pirano il sommo violinista e compositore Giuseppe Tartini, autore di oltre 300 opere musicali, alcune delle quali sono considerate tra le migliori composizioni del  XVIII sec. A Venezia seguirono l’Austria Asburgica, i francesi, il regno d’Italia fino al secondo dopoguerra con l’annessione definitiva alla Jugoslavia e, alla dissoluzione di questa, alla Slovenia.

Tempo mediterraneo  -  panorama con Piazza Tartini

Tempo mediterraneo – panorama con Piazza Tartini

Pirano oggi è un gioiello architettonico che ricorda la lunga presenza di Venezia, è una città pittoresca con le sue stradine strette e case affacciate sul mare, la caratteristica piazza con la statua di Tartini attorniata dagli edifici come quelli del Comune con il Leone di San Marco sulla facciata, la Casa Veneziana, la Loggia, Casa Tartini, Palazzo Pretorio, il Teatro Tartini, la Casa Barocca e Palazzo Apollonio (Zaccaria); il mandracchio e le rive su cui passeggiare con lo sciabordio del mare, il campanile della cattedrale di San Giorgio che ricorda quello di Piazza San Marco a Venezia. A proposito della Casa Veneziana, all’angolo tra piazza Tartini e via IX Corpo ecco la meravigliosa costruzione di colore rosso veneziano, il migliore esempio di architettura barocca veneziana conservata in città. La Casa fu edificata verso la metà del XV secolo ed è pertanto l’edificio a corollario più antico di piazza Tartini. La facciata è impreziosita da un’elegante trifora ad arco acuto e da un grazioso balcone ad angolo con testine in calcare sulla balaustra, sopra il quale un’epigrafe reca il motto “Lassa pur dir”. Si dice che Pirano nei tempi antichi, quando era parte della Serenissima Repubblica di Venezia e fiorivano in città i traffici con l’Oriente, era visitata da numerosi ricchi commercianti. Uno di essi, proveniente da Venezia, s’innamorò di una bella e giovane piranese. Egli iniziò a frequentare assiduamente la sua amata portandole meravigliosi doni. Alla fine volle dimostrarle il suo amore, e ai piranesi la sua ricchezza, costruendo proprio accanto al Palazzo comunale l’attuale Casa Veneziana. Le male lingue però, si sa, non stanno mai zitte, per questo motivo il ricco commerciante fece incastonare prorpio l’epigrafe “Lassa pur dir” (Lascia che dicano).

Tempo mediterraneo  -  La Casa Veneziana

Tempo mediterraneo – La Casa Veneziana

Visitare Pirano offre tutto questo e la sensazione di vivere in un luogo privilegiato. Lasci la macchina nel parcheggio fuori dell’abitato, perché l’accesso è sbarrato alle autovetture private e quindi ti trasferisci a piedi o con lo shuttle dell’hotel. È una fortuna alloggiare all’Hotel Piran che dal nome richiama il luogo su cui sorge dal 1913, una storia centenaria che ha visto passare ospiti da ogni parte dell’Europa , ha vissuto il secolo breve e le sue tragedie, ha visto cambiare il mondo del turismo e vi si è adeguato come sanno fare solo quelli che hanno immagazzinato molta esperienza. Rinnovato nel 2013 risponde agli standard richiesti dalla clientela odierna, l’Hotel Piran vi stregherà con la splendida vista sulla perla mediterranea e con la sua posizione diretta sulla fantastica costa, è proprio sulla riva che potete fare colazione la mattina mentre i gabbiani volano planando sulle acque del golfo. Nella Spa dell’hotel potete concedervi del tempo e delle coccole con massaggi e trattamenti per il corpo e per il viso. Qui si pensa anche a coccolare il palato nel ristorante che vi presenta un’offerta gastronomica d’eccellenza e di cui il pesce è il signore della tradizione culinaria locale. La caffetteria al piano terra vi serve ottimo caffè e dolci che delizieranno le vostre visite. Il noleggio di biciclette e il rimessaggio delle vostre, se preferite portarvele al seguito, vi permettono di visitare la magnifica Pirano e i dintorni, pedalando su strade che costeggiano il mare o si indirizzano negli ombreggiati interni ricchi di alberi lussureggianti.

Tempo mediterraneo  - hotel-Piran suite

Tempo mediterraneo – hotel-Piran suite

Il soggiorno nell’Hotel Piran affascina per la sua patina del tempo vissuto, l’architettura d’antan resa accogliente e funzionale, quello che vedi dalle finestre della camera che ti hanno assegnato. Noi che amiamo il mare non potevamo avere di meglio che la vista sul golfo, il profumo salmastro che accarezza il naso, il vento che smuove le tende ed entra frizzante a visitare la stanza, la gente che passa sulla riva, quelli che sulla riva prendono il sole e scendono in acqua a nuotare, il chiacchierio degli altri ospiti che stanno già facendo la colazione, e a sera l’acqua del Mediterraneo che brilla sotto la luna e le stelle mentre in lontananza si vedono le luci che punteggiano la costa. E la mattina dopo chiediamo di salire sull’altana per ammirare Pirano da un punto di vista privilegiato, non vorremmo scendere più da qui immaginandoci turisti di cento anni fa, lo stesso panorama che si scopre diverso solo addentrandosi nelle stradine che si diramano dalla Piazza Tartini, dall’alto le case sono addossate le une alla altre, i loro tetti di tegole rosse, il mare che circonda la penisola brilla sotto il sole di questa giornata d’autunno, dalla via si sente qualcuno che parla la dolce vulgata veneto-istriana….  U.B.

http://www.hotel-piran.si/it/

http://www.dbbmusic.com/music/uto-ughi-live-g-tartini-il-trillo-del-diavolo.aspx

Tempo mediterraneo -- Hotel-Piran-traditional-part

Tempo mediterraneo — Hotel-Piran-traditional-part