Barcolana 45, una APP per il BoatSharing

Categorie APPUNTAMENTI & NEWS
castello di Miramare
La storica e coloratissima Barcolana, regata che festeggierà, a Trieste, la sua 45esima edizione il prossimo 13 ottobre (attese oltre 2mila barche) segna l’inizio di una rivoluzione digitale, spalancando le porte al mondo del Web 2.0. Tra le numerose innovazioni introdotte, infatti, approda sulla pagina Facebook della regata il servizio di boatsharing ideato sulla base delle applicazioni di “car sharing” tanto amate e popolari negli Stati Uniti.

barcolana 45
barcolana 45
Per la prima volta nella storia delle competizioni veliche, armatori, appassionati di mare e velisti professionisti potranno accedere al profilo social della Barcolana e utilizzare un’applicazione – ideata dalla web agency “CrowdM” – che mette in contatto domanda e offerta di posti in barca per la regata triestina.
Il “BoatSharing nasce per consentire a tutti i velisti che non posseggono imbarcazione o imbarco o non hanno modo di raggiungere Trieste con la propria barca, di vivere l’esperienza della Barcolana, un’esperienza nata per essere alla portata di tutti. Da quest’anno, infatti, il tradizionale “Cerco e offro imbarco” diventa appannaggio dei social network per far conoscere e apprezzare, al maggior numero possibile di ospiti Trieste, il suo Golfo e la sua cultura. Tutti gli appassionati sognano di partecipare alla Barcolana ma non è mai stato facile trovare un imbarco soddisfacente, che consenta di vivere un’eserienza sportiva edificante e al tempo stesso divertente. Per questo, la Società Velica di Barcola e Grignano ha creato e gestito, negli ultimi 20 anni, una bacheca con le domande e le offerte di posti a bordo gratuiti o a pagamento. Fino allo scorso anno la bacheca era appesa nella clubhouse del circolo e appariva sul sito internet sotto forma di un lungo elenco: dal 1 agosto 2013 si trova invece nella pagina Facebook della manifestazione, per tutti a portata di click.
Questa App, oltre a stimolare lo scambio sportivo e culturale tra marinai di diverse provenienze, punta a portare a Trieste – una delle capitali mondiali della vela – moltissimi visitatori, facendo della Barcolana una vera e propria scoperta turistica e culturale.
“Grazie al Cerco e offro imbarco online – ha spiegato Vincenzo Spina, a capo dell’organizzazione dell’evento, e Presidente della Società velica di Barcola e Grignano – avremo il piacere di ospitare in città, per la Barcolana, i velisti, gli appassionati e quanti vogliono avere esperienza di questo singolare evento. Per questo chiediamo a tutti gli armatori iscritti di sotenere l’iniziativa con orgoglio. Se ogni armatore metterà a disposizione un posto sulla propria imbarcazione avremo tanti turisti in più, un pubblico internazionale che renderebbe ancor più interessante la regata conferendo un ruolo centrale a ogni barca iscritta”.
PER GLI ARMATORI / ISTRUZIONI PER IL BOATSHARING – Entrare nella pagina Facebook della Barcolana (https://www.Facebook.com/RegataBarcolana) e attivare l’applicazione “Boatsharing”. Dopo aver cliccato “Mi piace” alla pagina, verranno richieste all’utente informazioni sulla propria barca e sulla tipologia di posti disponibili a bordo (gratuiti o a pagamento, in caso di charter). L’armatore-utente sceglierà il proprio ospite fra le 10 migliori risposte dei candidati. Nel caso in cui all’armatore non interessi nessuna delle candidature selezionate, egli potrà attenderne ulteriori. I contatti tra le domande e le offerte di imbarchi saranno dirette grazie  a un sistema di messaggistica dell’applicazione, che permetterà all’armatore stesso di approfondire la conoscenza prima di decidere chi sarà il suo potenziale ospite.
PER I VELISTI / OFFERTA DELLA DISPONIBILITA’ – Entrare nella pagina Facebook della Barcolana (https://www.Facebook.com/RegataBarcolana) cercare l’applicazione Boatsharing e candidarsi inserendo più informazioni possibili nel proprio profilo. Si può scegliere tra gli imbarchi gratuiti e non fino a un massimo di 10 candidature. Coloro i quali volessero prolungare la propria “Barcolana experience” potranno richiedere di partecipare anche al trasferimento della barca barca, fino a Trieste.

Barcolana
Barcolana 2012 ©U.Bellò