Dalla terra per crescere, ad Asti

Categorie APPUNTAMENTI & NEWS
DALLA TERRA PER CRESCERE

DALLA TERRA PER CRESCERE PRONTA  A DEBUTTARE LA PRIMA EDIZIONE DI “ASTIEXPO.”

Dal 10 al 13 ottobre al Palazzo dell’Enofila la nuova Fiera Regionale Città di Asti: quattro giorni di eventi aperti gratuitamente al pubblico, con concerti, dibattiti, work-shop e laboratori didattici all’insegna della tradizione, della corretta alimentazione e del benessere

Dalla terra per crescere -degustazioni2_03
Dalla terra per crescere -degustazioni2_03

Ultimi giorni di preparativi, prima del taglio del nastro di giovedì 10 ottobre 2013 alle ore 10, per “Asti Expo. Dalla terra per crescere”, attesissimo nuovo format della Fiera Regionale Città di Asti con cui l’Assessorato al Turismo, all’Agricoltura e allo Sviluppo Economico del Comune di Asti e la Cdm Events, Società torinese organizzatrice dell’evento in collaborazione con Via Italia Soc. Coop., punta a contribuire al rilancio economico della città.

L’obiettivo di “Asti Expo. Dalla terra per crescere” è, infatti, quello di presentare e promuovere le eccellenza del territorio astigiano in Italia e all’estero, attirando media e pubblico a livello internazionale e valorizzando le offerte territoriali.

La volontà, sin da questa prima edizione (ma anche nei cinque anni che seguiranno), è quella di fare sistema, presentandosi in modo nuovo al mercato nazionale ed estero. Per questa ragione sono stati invitati potenziali buyer stranieri con i quali gli espositori potranno interfacciarsi direttamente, facendo conoscere da vicino le proprie peculiarità, le proprie eccellenze alimentari, ma anche  i procedimenti di produzione, con un’attenzione specifica a tutto ciò che concerne la tradizione e il territorio.

A fare da cornice all’evento, che si svolgerà dal 10 al 13 ottobre, sarà il Palazzo dell’Enofila, in corso Felice Cavallotti 45/47.

I due piani dello storico edificio ospiteranno non solo gli stand degli espositori, ma anche laboratori didattici per gli allievi delle scuole materne, elementari e medie, laboratori formativi per gli adulti, orti, show-cooking, concerti, spettacoli di danza e burlesque, convegni, presentazioni di libri, dimostrazioni di arti marziali, basket e calcio.

Una scelta, quest’ultima, che va oltre il concetto di fiera campionaria che ha caratterizzato le passate edizioni della Fiera Regionale Città di Asti, per guardare al futuro superando i confini provinciali, regionali e nazionali, con un occhio di riguardo anche ai temi che caratterizzeranno l’Expo di Milano del 2015.

«Agricoltura, Turismo, Artigianato – ha dichiarato l’Assessore Andrea Cerrato – sono le eccellenze che Asti deve far conoscere in tutto il mondo. AstiExpo vuole essere una vetrina internazionale – ha proseguito Cerrato – pronta a cogliere l’occasione unica offerta dall’Expo2015. Educare il pubblico, in particolare i bambini, a scegliere prodotti di qualità è un investimento per il futuro; per questo grande attenzione sarà data ai laboratori, agli incontri con gli chef, con i cantanti e autori di successo del territorio. Sarà una fiera interattiva, perché oggi il pubblico vuole fare e partecipare. AstiExpo – ha concluso l’Assessore al Turismo, all’Agricoltura e allo Sviluppo Economico – avrà due appuntamenti fissi a maggio e ottobre, dedicati al wellness e al territorio, accompagnati da eventi durante tutto l’anno. Una scommessa non solo per il Comune di Asti, ma per tutto il territorio».

“Asti Expo. Dalla terra per crescere” è patrocinata da Regione Piemonte e Provincia di Asti, main sponsor sono Saclà, Piaggio, La Stampa, Cassa di Risparmio Città di Asti, Consorzio per la Tutela dell’Asti Docg e Primaradio e non prevede un biglietto d’ingresso: saranno, invece, acquistabili coupon per le degustazioni.

I LABORATORI

Sono un’occasione per far scoprire e riscoprire un mondo di professionalità e occasioni di lavoro cui potranno approfittare gli studenti delle scuole materne, elementari e medie, i giovani che si affacciano al mondo del lavoro e gli over 50 in cerca di ricollocazione professionale.

Ai ragazzi delle scuole saranno illustrate le modalità e i vantaggi di un’alimentazione sana, fattore di crescita non solo fisica, ma anche culturale e ambientale.

Particolare importanza verrà data alla consapevolezza della salvaguardia dell’ambiente naturale attraverso l’insegnamento di come si preparano pane, formaggio, dolci, gelato, ecc., ma anche di come si realizza un orto. Quest’ultimo laboratorio sarà propedeutico al concorso “Adotta un orto”, che verrà lanciato nei giorni della Fiera e vedrà la conclusione nel prossimo appuntamento di maggio. Una seconda area didattica sarà quella dell’espressività e vedrà protagonisti lo sport, la pittura e la pubblicità, l’arte dei “nodi”, ma anche lo storytelling sulla cultura delle tradizioni affidato ai “nonni” della Casa di Riposo Città di Asti.

I laboratori per bambini e adulti saranno realizzati grazie alla collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Associazione Unesco, Casa di Riposo Città di Asti, Scuola Alberghiera di Asti, Coldiretti, Azienda Agricola La Rosa, Giorgio Zanatta, Rilate Verde, Asti Basket, Asti Calcio, K.B. Center 2000, La Bottega del Pittore.

DALLA TERRA PER CRESCERE
DALLA TERRA PER CRESCERE

I CONVEGNI

Giovedì 10

ore 11,00: Trekking, nordic walking, fitwalking: la riscoperta del piacere di camminare;

ore 15,00: Invecchiamento attivo: questione di metodo e costruzione di reti sociali (a cura della Casa di Riposo Città di Asti).

Venerdì 11

ore 10,30: China Imported Food Mall: una grande opportunità in Cina per le eccellenze;

ore 15,00: Università, città e territorio: quali i reciproci vantaggi (a cura del Consorzio Asti Studi Superiori e delle Università);

ore 17,00: Il cibo come opportunità per sviluppare un’economia sostenibile: il ruolo dei comuni.

Sabato 12

ore 16,00: Agriturist Piemonte presenta: condividi l’accoglienza.

Domenica 13

ore 17,00: Presentazione del libro “L’acino fuggente” di Luca Ragagnin ed Enrico Remmert; saranno presenti gli autori.

ore 18,00: presentazione del libro “Street Food all’italiana. Il cibo di strada da leccarsi le dita” di Clara e Gigi Padovani; saranno presenti gli autori.

LO SHOW-COOKING

AstiExpo sarà anche una vetrina dei giovani ristoratori artigiani. Venerdì 11 ottobre alle ore 19,30 gli chef de Il Cavolo a Merenda, Il Cicchetto, Tacabanda e Antica Vetreria, coordinati da Enrico Trova di Scuola Gourmet, faranno emergere le eccellenze del territorio astigiano cucinando di fronte al pubblico piatti  realizzati con prodotti del territorio e della Saclà.

LE ESCURSIONI

AstiExpo non è solo all’interno dell’Enofila, ma promuove ancora una volta la città di Asti, con accattivanti escursioni per le vie del centro storico.

Un progetto innovativo per incentivare il made in Italy e il turismo “verde”: con l’Ape Calessino Piaggio, le biciclette elettriche e il Nordic Walking si potranno raggiungere luoghi tradizionalmente inaccessibili, attraverso tour inediti e glamuor con tappe enogastronomiche. Le escursioni sono organizzate in collaborazione con Monferrato Experience e Nordic Walking Incisa.

DALLA TERRA PER CRESCERE
DALLA TERRA PER CRESCERE

GLI SPETTACOLI

Giovedì 10

ore 20,30 : concerto dei Ragazzi di Amard: le scuole artigiane per la candidatura Unesco

Venerdì 11

ore 20,30: esibizione di Nicolò Noto, vincitore della Sezione Danza di Amici

a seguire lo spettacolo “Le Burle de La Cave”.

Sabato 12:

ore 20,30: concerto di Cixi, rivelazione di X-Factor

Domenica 13:

                  ore 16,00: concerto dell’Orchestra d’Archi Musica Insieme di Asti

ATTIVITA’  COLLATERALI

Giovedì 10 ottobre è prevista l’anteprima della degustazione del tartufo.

Per tutta la durata della manifestazione i bambini potranno vivere l’esperienza dell’Asintrekking. Grazie alla collaborazione con Piaggio si terrà, inoltre, un corso di guida sicura.  

Nell’Area Bar i ragazzi dell’Albergo Etico serviranno, ogni giorno, le colazioni, mentre l’ora dell’aperitivo vedrà come protagonista Asti Hour: il nuovo coctail del Consorzio per la Tutela dell’Asti Docg. Tutti i giorni, a pranzo e cena, sarà possibile degustare le specialità del territorio presenti in Fiera, cucinate per AstiExpo da Enrico Trova.

L’accoglienza nei quattro giorni della manifestazione è curata dagli studenti dell’Istituto “Quintino Sella” di Asti.

Non poteva mancare, in quest’occasione, la Biblioteca Astense con una esposizione di libri destinati alla vendita.

Infine, per la prima volta in mostra ad Asti i suggestivi scatti di Enzo Isaia, noto come il fotografo di Enzo Ferrari, capace di cogliere con il suo obiettivo la poesia e la magia dei paesaggi monferrini.

DALLA TERRA PER CRESCERE
DALLA TERRA PER CRESCERE

ORARI

“Asti Expo. Dalla terra per crescere” sarà aperta da giovedì 10 a sabato 12 ottobre dalle ore 9 alle ore 23, domenica 13 dalle ore 9 alle 21.

L’inaugurazione con le autorità è prevista giovedì 10 alle ore 10,00; al termine sarà servito un aperitivo a cura del Consorzio per la Tutela dell’Asti Docg.

Info su www.astiexpo.com