IL PRIMO OCCHIALE IN LEGNO AL MONDO “MADE IN DOLOMITI”

Categorie APPUNTAMENTI & NEWS
OCCHIALE IN LEGNO ASTUCCIIO

IL PRIMO OCCHIALE IN LEGNO AL MONDO “MADE IN DOLOMITI” Saranno presentati al MIDO (1,2,3 marzo 2014) i modelli “green” DOLPI dal design di Lucio Stramare e dalla storia di un territorio tutta da raccontare.

OCCHIALE IN LEGNO MER_9725
OCCHIALE IN LEGNO MER_9725

 Tre i nuovi modelli DOLPI presentati in occasione del Mido, Padiglione 24 – Stand M04, assieme ad un rinnovo colore per i modelli esistenti. La novità assoluta è data dall’utilizzo del bicolore, nell’accostamento di due diverse essenze per un effetto cromatico originale e di tendenza. Paduk e olivo, rovere grigio e noce, louro preto e zebrano si incontrano grazie ad un nuovo connubio tra artigianalità e tecnologia. Al MIDO sarà presentato il primo occhiale al mondo realizzato con il legno delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Unesco. Ha un’identità forte e legata al territorio, il suo nome è DOLPI, acronimo di DOLomiti e alPI ed è l’unico occhiale in legno “made in Dolomiti” certificato PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) che attesta l’utilizzo e la gestione sostenibile delle risorse forestali nelle aree della parte alta della provincia di Belluno, il Cadore. Terra degli occhiali.

Non è un caso che a ideare e progettare l’originale occhiale DOLPI sia un’azienda locale, Mavima Bautec Srl, che progetta e realizza edifici in legno di elevata qualità con tecnologia X-lam, ecologici e a bassisimo impatto energetico. Un “must” per gli architetti e produttori della società, l’utilizzo di legno bellunese e materiali rinnovabili. Il know-how della Mavima e del suo amministratore Virgilio Dal Pan ha spontaneamente designato in parallelo un nuovo percorso aziendale, un progetto che unisce tecnologia e artigianato dell’occhialeria, ossia l’ideazione e la realizzazione del primo occhiale “green” al mondo confortevole (pesa solo 24 gr) e dal disegno lineare ed elegante adatto a donne e uomini di tutte le età. Designer d’eccezione per DOLPI, Lucio Stramare esperto dei trend moda a livello internazionale e nel campo occhiali da oltre vent’anni. Sette i modelli “sostenibili” disegnati in versione sole e vista, ciascuna in quattro colori attenendosi all’essenza delle specie legnose come pino, abete, ciliegio, rovere, castagno, cirmolo e per la prima volta in radica. Corredati da astuccio in legno delle Dolomiti, oggetto da collezione utile e abbinato al modello di occhiale.

“Con DOLPI vogliamo esportare in tutto il mondo il valore del territorio delle Dolomiti bellunesi, portare la gente ad indossare un pezzo di storia di design e artigianato di oltre 500 anni – sottolinea Virgilio Dal Pan – abbiamo sempre condiviso il principio della salvaguardia del patrimonio forestale locale e nazionale e garanzia per i nostri clienti è la certificazione PEFC, perchè il legname utilizzato non proviene da foreste deturpate da tagli scellerati. DOLPI rappresenta anche l’abilità e l’arte del “fare gli occhiali” caratteristica storica del territorio bellunese. Il materiale rigido come il legno ha bisogno di accorgimenti speciali per permettere massimo comfort di calzata e facilità nel montaggio delle lenti. E’ una lavorazione di pregio non facilmente realizzabile con un materiale come il legno, pertanto ci siamo rivolti a figure professionali locali che operano nel settore dell’occhiale e della lavorazione del legno per la buona riuscita del progetto”.

http://www.dolpi.it/

OCCHIALE IN LEGNO Astuccio-A060-1
OCCHIALE IN LEGNO Astuccio-A060-1