LA COSTA DEI TRABOCCHI E GLI ULIVI DI URSINI

Categorie FOOD & DRINK, MARE

LA COSTA DEI TRABOCCHI E GLI ULIVI

MARE E TERRA PER UN’ECCELLENZA ITALIANA

Siamo in Abruzzo lungo quella costa che è nominata “costa dei trabocchi”, ne abbiamo già parlato, ma qui l’Adriatico favorisce la natura anche dell’entroterra, con il suo clima favorisce una delle colture più antiche del nostro Paese, l’ulivo! Il panorama è disegnato con queste piante meravigliose da vedersi, le foglie argentee che vibrano alla brezza e le olive che maturano nel sole caldo della nostra Italia!

Ursini ha una tradizione centenaria nella coltivazione degli ulivi come esperti in materia, qui trovate un grande patriarca, quel secolare olivo del ‘700 che ci osserva fiero dal giardino dell’Abbazia di San Giovanni in Venere. Qui la tradizione della coltivazione è millenaria e Ursini una trentina di anni fa decise di produrre il suo olio direttamente: oliveto, una unica localizzazione in cui concentrare tutta l’attività connessa. quindi una vecchia costruzione dedicata all’attività del frantoio di famiglia e una nuova e accogliente struttura a mattoncini di oltre 1.400 metri quadrati circondata da oliveti. Qui trovano spazio i magazzini, gli uffici e soprattutto la cucina in cui vengono preparate le migliori loro specialità, posta al centro della superficie e permettendo ai clienti in visita di osservare il lavoro minuzioso e senza segreti degli operatori, valutando con i propri occhi il metodo di lavoro, la pulizia e soprattutto il livello qualitativo delle materie prime utilizzate. Anche i macchinari sono speciali, realizzati su misura per le loro tecniche culinarie uniche.

Ursini non si dedica solo alle olive, ma pure ai sughi pronti e ai sott’olio, prodotti rispettando al massimo la naturalità dei prodotti e senza impiego di conservanti. L’olio usato è logicamente il loro e, insieme alla qualità dei prodotti e la tecnica di produzione, rende questi prodotti un unicum per piacevolezza e naturalità!

Qui si coltivano piante che sono autoctone, parliamo per esempio della varietà Gentile di Chieti (Oli caratterizzati da un livello medio-intenso di fruttato, amaro e piccante, con sentori prevalenti di erba/foglia e carciofo e leggere sensazioni di mandorla fresca e pomodoro), Crognalegno (resistente al freddo, buona resa in olio, elevata qualità, fruttato), Cucco (sapore fruttato e intenso. Mela verde e mandorla fresca si fondono a piccanti, decise e lievi note amarognole, sentore di pomodoro sul finale) o la Peranzana (origine dalla confinante provincia di Foggia, Gli attributi del piccante leggero e dell’amaro, grazie al loro equilibrio riescono a conservare i profumi distintivi rendendolo armonico già appena dopo la frangitura delle olive), gli ulivi autoctoni sono il valore aggiunto della produzione Ursini! Altra specializzazione la produzione degli olii aromatizzati quali quello piccante, oppure all’aglio (anche aglio rosso, una chicca!) e quello al tartufo bianco. Poi gli agrumati (qualcosa di superlativo quello al limone verde).

Abbiamo degustato come logico alcuni olii aromatizzati e quelli agrumati e li classifichiamo sicuramente tra i migliori mai degustati, per quanto riguarda l’olio extravergine dobbiamo confessare che siamo spesso perplessi quando incontriamo quelli che vengono da zone poste al sud del Paese, purtroppo spesso hanno delle caratteristiche che non gradiamo del tutto. Quello di Ursini, che si trova a pochi chilometri dalla Puglia è invece un grande olio, a dimostrazione che forse alcune caratteristiche degli olii del meridione sono frutto o della lavorazione o della tradizione locale! Cosa di meglio, per capire la qualità di un olio, la degustazione di un monovarietale come il “Solo Gentile”, con le olive della varietà Gentile di Chieti, un olio delicato, fruttato medio, profumi delicati e sapori freschi e pieni. Abbiamo proseguito con il Tandem Olea, come si capisce a base di due varietà, la Gentile di Chieti e la Peranzana, raccolte in tempi diversi, piacevolissimo sentore di olive verdi, lungo in bocca, retrogusto amaro. Olio da piatti importanti! Abbiamo voluto provare anche il loro olio in box, 5 litri in un cartone, si versa con comodo rubinetto, è stato prodotto per i ristoratori, buono per cucinare, non sfigura neppure a crudo, un olio per tutti i giorni, delicato e dedicato anche a chi trova certi olii extravergini d’oliva troppo saporiti!

Come conclusione non possiamo che dichiararci soddisfatti delle degustazioni e anche dell’uso di questi olii in cucina e sulla tavola: i profumi più caldi di questo nostro Paese  e gli aromi che sono la base della nostra cucina, ecco è questo che abbiamo “visto” e sentito con Ursini!