La cucina delle janas

Categorie LIBRI
mirto

Le piccole fate che durante la giornata stanno nelle loro case di roccia a tessere tele di oro su telai di oro, conoscono i segreti della Terra. Conoscono le erbe selvatiche, protagoniste della cucina tradizionale sarda e che sono usate anche per le loro proprietà medicamentose e per quelle magiche.

Sedini la casa delle (janas)
Sedini la casa delle fate (janas)

Le janas sarde sono simili alle fate che vivono in altri Paesi (giana, janara, sana, jà, jana, zina), vivono in case scavate nella roccia, le domus de janas, hanno il dono della profezia, sono abili cuoche, coltivano il grano e lo lavorano per ricavarne il pane, conoscono a fondo le erbe della loro terra.

La cucina sarda utilizza le erbe di quest’isola del Mediterraneo quali il mirto, la salvia, il rosmarino, menta e corbezzolo, borragine, alloro, lentischi, issopo, finocchietto, ginepro: tutte utilizzabili in cucina ma anche per uso fitoterapico e come ingredienti magici.

Roberta Deiana nel suo libro ci presenta le erbe aprendo il capitolo con brani tratti dai Grazie Deledda (… disse il Porri convinto. “E’ una delle poche macchie di lentischi sacro che si trovano nell’isola di Sardegna: ha foglie grandi e lucenti, che guariscono le malattie del bestiame”. Segue la descrizione sul nome in sardo, quella botanica, uso in cucina, proprietà fitoterapiche, proprietà magiche e loro utilizzo.

porceddu
porceddu

Poi le ricette della cucina sarda. Un esempio:

– Seadas, delle frittelle ripiene di formaggio, fritte nell’olio e nappate con il miele di corbezzolo.

-Riso, zafferano e vernaccia. un risotto aromatizzato con la vernaccia e bagnato con il brodo in cui viene sciolto lo zafferano.

– Il porceddu. Maialino da latte, arrostito sulle braci e aromatizzato con il mirto.

Tutto descritto, appunto, da Roberta Deiana che delle erbe e della magia nella cucina sarda ha scritto questo libro magic-gastronomico e ci invita nelle domus de janas per sederci al tavolo imbandito con pane carrasau, vini isolani, file’e ferru, mirto. Nei piatti erbe isolane cucinate con carni e pesci, poi infusi e decotti, e sottovoce si sentono i suggerimenti del loro uso magico.

“…. sul collo tiepido, sui capelli sciolti che odoravano un pò caldi e un pò selvaggi come la chioma dello zafferano”.  U.B.

zafferano
zafferano

“La cucina delle janas” di Roberta Deiana

Blu edizioni – pagg 247 € 14,00

ISBN 978 88 7904 128 7.-