La guida che si legge come un libro

Categorie LIBRI
Tartufo

La prefazione per capire “dove stiamo andando e come ci stiamo andando” Quindi una breve descrizione storica per definire l’oggetto della pubblicazione, il Piemonte, e poi “approfondimenti” sui luoghi scelti e “schede alimentari” sulle specialità gastronomiche e vinicole di una regione vocate alle eccellenze del settore.

Guida gourmart Piemonte
Guida gourmart Piemonte

Dieci gli itinerari che riportiamo:

01 – Torino, aristocretica modernità

02 – Dal grande fiume alla neve

03 – Ingegno e tradizione. da Biella al Canavese

04 – Nelle terre d’acqua

05 – I fiori blu, il romanzo dei grandi laghi

06 – Dalle colline alle alte vette

07 – Asti e Monferrato: la storia siamo noi

08 – Langhe e Roero. Il diavolo sulla collina

09 – Si sente il mare: Alessandria e l’Appennino

10 – Cercando la via del sale, l’antico Marchesato e la città triangolare

Nella guida troviamo note anche sulla Torino magica, i luoghi dell’Inquisizione, la chiesa dove aveva sede il tribunale ecclesiastico e il luogo dove ardevano le pire per bruciare le “streghe”, la casa del boia, il luogo delle esecuzioni (Rondò della Forca). Luoghi sacri e profani, i tradizionali locali storici di Torino, cioccolato, Bicerin, la birra, il rito dell’aperitivo, gli agnolotti e i gianduiotti.

Il più lungo fiume d’Italia, il Po, che qui nasce e scorre verso il mare, vero centro gravitazionale del territorio.

La coltivazione del riso, una piccola Cina che produce il 50% di tutta la produzione risicola italiana.

I formaggi favolosi e unici come Castelmagno e Gorgonzola, quest’ultimo così tanto apprezzato da Winston Churchill che si racconta che nel corso della seconda guerra mondiale decretò che l’omonima cittadina di Gorgonzola non venisse bombardata!

Popolazioni Walser e Occitane, l’eretico Frà Dolcino e i Valdesi.

Il contrabbando del sale, nascosto sotto le acciughe per non pagare gli esosi dazi imposti dalle autorità, il conseguente uso delle acciughe nella cucina piemontese. “Il re dei vini, il vino dei re” cioè il Barolo, e i suoi fratelli Nebbiolo, Gattinara, Ghemme e Barbaresco, e poi Dolcetto,  Moscato, Grignolino.

Questo e molto altro è il Piemonte che trovate descritto in queste pagine, una guida da tenere a portata di mano per approfondire la conoscenza di questo territorio!    U.B.

tartufi
tartufi

VIAGGIO IN PIEMONTE – GUIDA GOURMART CHE SI LEGGE COME UN LIBRO

di Teresa Sacchi e Gianfranco Podestà – Cinquesensi Editore – collana Guide Gourmart

pagg. 381 – 18,00 € – ISBN 978 88 97202 15 8