LA TERRACOTTA E IL VINO 2018

Categorie APPUNTAMENTI & NEWS, FOOD & DRINK
Save-The-Date-La-Terracotta-e-il-Vino-2018

LA TERRACOTTA E IL VINO 2018

il vino in anfora da tutte le regioni d’Italia e dal mondo: 42 produttori e oltre cento etichette. In un convegno le novità scientifiche dell’affinamento in terracotta e i risultati finali del Dipartimento di Chimica. Ai banchi di assaggio anche birre in anfora dell’evento “La Terracotta e il Vino 2018

24-25 Novembre 2018 Fornace Agresti – Impruneta (Firenze)

la terracotta e il vino - Anfore-di-terracotta-di-Artenova-in-Spagna-a-Casa-Rojo
la terracotta e il vino – Anfore-di-terracotta-di-Artenova-in-Spagna-a-Casa-Rojo

Il felice binomio della terracotta e del vino si ripete quest’anno in occasione della 3° edizione i cultori di vino in anfora e appassionati di vino, critici e giornalisti di settore. Presso l’Antica Fornace Agresti di Impruneta, 42 produttorisaranno protagonisti nei due giorni dell’evento con vini affinati in anfora dall’Italia (saranno rappresentate quasi tutte le regioni) oltre che da diverse parti del mondo (Australia, Oregon, Armenia ma anche l’Europa con il Portogallo, la Francia, la Spagna, l’Austria e la Grecia). “La Terracotta e il Vino 2018” si riconferma la più importante manifestazione al mondo dedicata esclusivamente ai vini in anfora e uno dei momenti più esclusivi: una vera e propria Convention internazionale metterà a confronto produttori di vini internazionali che hanno fatto della scelta della terracotta in enologia, una scelta stilistica di qualità. Ma ci saranno anche produttori di birra in anforache sono andati oltre l’idea classica di birra e oggi considerano la giara di terracotta un valido contenitore dove far riposare il prodotto e da cui far nascere birre uniche nel panorama brassicolo internazionale.

la terracotta e il vino -
la terracotta e il vino –

Organizza e promuove l’evento anche quest’anno l’Associazione culturale “La terracotta e il vino”di cui è presidente Leonardo Parisi, titolare della fornace imprunetina del cotto, Artenova Terrecotte, con il patrocinio della Regione Toscanae il contributo del Comune di Impruneta.I visitatori avranno la possibilità di degustare oltre cento etichette di vini affinati in anforapresenti ai banchi di assaggio. All’interno della manifestazione sarà presente un punto ristoro costituito da “isole” di eccellenze agro-alimentari toscane selezionate in collaborazione con Slow Food Firenze. Sarà presente inoltre un’enoteca dove acquistare i vini dei produttori partecipanti.Sul sito dell’evento www.terracottaevino.com si  potrà effettuare in maniera assolutamente gratuita la preiscrizione on line che gli organizzatori consigliano per ricevere un’accoglienza più rapida all’ingresso. Main sponsor dell’evento è il Banco Fiorentino Mugello, Impruneta, Signa. L’organizzazione è affidata anche quest’anno a Sergio Bettini, già consulente di Artenova Terrecotte negli anni delle prime scelte di sperimentazione che hanno portato l’azienda imprunetina a diventare leader nel mondo nella produzione di giare da vino.

la terracotta e il vino - Interno-Fornace-Agresti
la terracotta e il vino – Interno-Fornace-Agresti

Il programma

Sabato 24 Novembre- Punta di diamante della manifestazione sarà il Convegno tecnicoprevisto in apertura di manifestazione che riunisce esperti internazionali e docenti italiani in un confronto sui vini e sull’uso dell’affinamento in anfora come pratica sempre più diffusa in enologia. Le novità scientifiche sul vino in anfora saranno al centro del Convegno che avrà come relatori stranieri il docente portoghese Manuel Ferreira, dell’Istituto Superiore di Agronomia dell’Università di Lisbona con “Vini in anfora: la differenza sta nei dettagli” e il docente armenoArtur Petrosyan, archeologo presso l’Istituto di Archeologia e Etnografia dell’Accademia Nazionale di Scienze dell’Armenia con “Gli scavi di Areni 1 in Armenia e la cantina più vecchia del mondo”. Tra i docenti italiani ci sarà il professor Franco Cambi, docente di Archeologia dei Paesaggi dell’Università degli Studi di Siena che parlerà del vino degli antichi Romani tra paesaggio, tecnologie e gusto. Durante il Convegno Tania Martellini e Alessandra Cincinelli dell’Università degli Studi di Firenze si soffermeranno, invece, sugli ultimi risultati relativi a come la terracotta d’Impruneta influenza la qualità del vino in anfora, un’indagine che il Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze ha condotto insieme alla fornace del cotto Artenova di Impruneta. A moderare l’incontro insieme all’enologo e agronomo, consulente in agricoltura biodinamica, Adriano Zago, ci sarà Paul White, giornalista di The World of Fine Wine, già ospite dell’evento nell’edizione 2016.

la terracotta e il vino -
la terracotta e il vino –

Domenica 25 Novembre- La domenica doppio appuntamento, la mattina, con una degustazione guidataa cura degli enologi Adriano Zago e Francesco Bartoletti e, nel pomeriggio, con la presentazione e degustazione delle birre in anfora delle aziende presenti alla manifestazione. Ancora prima della degustazione guidata, la mattina si aprirà con una tavola rotonda fra produttori partecipanti alla manifestazione e addetti ai lavori sullo stato dell’arte della vinificazione in anfora.

Evento dentro l’evento il “Concerto per Terracotta” del gruppo musicale Handlogic composto da Lorenzo Pellegrini, Leonard Blanche, Alessandro Cianferoni e Daniele Cianferoni. Il gruppo nato nel 2016 ha già collezionato in Italia più di 100 date e dopo un tour che ha attraversato Germania e Repubblica Ceca sta per dare alla luce una raccolta di remix delle canzoni di “EP“ realizzati. Sempre domenica pomeriggio saranno questi bravissimi artisti con la musica raffinata che li sta rendendo famosi in tutta Europa, a eseguire per “La Terracotta e il Vino” un’affascinante e unica performance che trasformerà anfore, giare, orci e altri oggetti in terracotta di Impruneta, opportunamente preparati, in strumenti musicali d’eccezione.

la terracotta e il vino - Ingresso-fornace-Agresti
la terracotta e il vino – Ingresso-fornace-Agresti