LE CAPESANTE DEL SAN MARCO AD UMAGO

Categorie FOOD & DRINK, MARE, RISTORANTI

LE CAPESANTE DEL SAN MARCO

CON LO SCIABORDIO DELLE ONDE,

IL CIELO STRIATO DA NUVOLE E IL TRAMONTO INFUOCATO

LE CAPESANTE DEL MARCO POLO TRAMONTO-UMAGO
LE CAPESANTE DEL SAN MARCO TRAMONTO-UMAGO

Le capesante migliori sono, per unanime parere, quelle di Cittanova/Novigrad, ma Umago/Umag è così vicina a questa città che, quelle presentateci alla tavola del ristorante San Marco, sono assolutamente di pari livello.

Umago, la località del comprensorio turistico dell’Istria nordoccidentale (con Cittanova, Buie e Verteneglio), conquista per il suo fascino e la ricchezza dell’offerta. Umago è una cittadina che con i suoi 45 km di costa e l’interessante entroterra, sintetizza le particolarità di tutta la regione, un’esperienza di scoperta alternativa del territorio mediterraneo. La cittadina di Umago ha una storia interessante: la scoprirono i nobili romani e ne fecero la loro residenza estiva. Splendore, lusso e glamour di quel tempo si fondono armoniosamente nelle storiche case veneziane del nucleo centrale della cittadina. Sono conservate parti di mura e di torri antiche, edifici e chiese, sia barocche che rinascimentali. Nel collinoso entroterra si trovano autentiche cittadine fortificate, dall’intatta architettura del passato, posizionate nei migliori luoghi di osservazione. Offrono scorci di territorio a perdita d’occhio e storie affascinanti. Molti agriturismi sono presenti: propongono specialità autoctone e un’amichevole ospitalità. Il mare è cristallino e pulito, adatto per il bagno da maggio ad ottobre.

La serata è un invito a restare all’aperto, dietro al Duomo della città (di S. Maria Maggiore e  S. Pellegrino, patrono della città. Del santo patrono si trova un rilievo nel campanile quattrocentesco, adiacente la chiesa, assieme ad un altro rilievo raffigurante il Leone di San Marco) si trova il lungomare su cui si susseguono numerosi locali per la ristorazione, forniti di dehors che si affacciano sul golfo della città. Ci siamo fermati al San Marco, nuova gestione proprio da quest’anno, convinti dal gestore e dal pesce che ci ha presentato. Il tavolo proprio a bordo mare, ammiriamo il cielo e l’acqua, il tramonto è esploso colorando di un rosso fuoco l’orizzonte che si perde verso l’Italia e lo sciabordio contro le rive fa da colonna sonora alla cena che ci apprestiamo a degustare.

LE CAPESANTE DEL MARCO POLO La capasanta campionessa del mondo -
LE CAPESANTE DELSAN MARCO La capasanta campionessa del mondo –

Specialità di pesce e di carne, ma la scelta è sicuramente per un tutto pesce! Si incomincia con le capesante e quelle presentateci sono ottime, il segreto della cucina è perfino banale, perché vengono semplicemente cotte sulla griglia nella loro conchiglia e condite solo con dell’ottimo olio extravergine d’oliva dell’Istria. Abbiamo quindi scelto il pesce tra quello che ci è stato mostrato: un rombo da due porzioni abbondanti, i calamari (domaci cioè pescati in Adriatico) cotti alla griglia e tenerissimi, i gamberi anche questi cotti alla griglia. Il tutto accompagnati da una bottiglia di Terrano rosé di Buie e con un ottimo caffè per chiudere.

Il giudizio finale è sicuramente positivo per la freschezza e qualità del pesce offertoci, la cucina merita un plauso per come riesce a presentare piatti molto apprezzati e pur cotti in tutta semplicità. Il servizio zoppica leggermente ma pensiamo che bisogna dare fiducia al nuovo proprietario, ormai questa stagione volge al termine e c’è tutto il periodo invernale (forse restano aperti sempre) per organizzare al meglio il servizio di sala. Il conto che ci è stato presentato è più che adeguato alla qualità dei piatti ordinati, due porzioni di 3 capesante, le due porzioni di rombo (abbondanti), due di calamari, due di gamberi, una porzione di polipo in insalata, due contorni, una bottiglia di vino, acqua minerale e caffè per un totale di 170,00 €!

LE CAPESANTE DEL MARCO POLO umag
LE CAPESANTE DEL SAN MARCO umag