MATSON A COURMAYEUR MONT BLANC

Categorie APPUNTAMENTI & NEWS, FOOD & DRINK, MONTAGNA, STRUTTURE RICETTIVE

LO MATSON

IL FOOD MARKET PER ECCELLENZA 

Un mercato all’aperto nel centro di Courmayeur Mont Blanc: aria fresca, prodotti freschi e facce fresche.

Social ancora prima che il termine fosse inventato, Lo Matsòn è il mercato contadino dove si coltivano relazioni. Il meglio di quanto di buono la Valle d’Aosta produce arriva nel centro di Courmayeur: alle cinque del mattino gli artigiani mettono in mostra sui banchi il frutto del loro lavoro, quello fresco di giornata o quello che ha richiesto un anno di fatica ed è ancora più prezioso.

Coltivare relazioni, dicevamo. Perché un mercato è fatto soprattutto di storie e al mercato di Courmayeur ce ne sono tante: c’è quella della famiglia che da generazioni fa formaggi perché è ciò che sa fare meglio, c’è quella dell’impiegato che ha cambiato vita e ora si dedica al foraging, quella di chi ha lasciato la città e ha realizzato un sogno, o chi dalla Valle non se ne è mai andato. Coraggiosi, sinceri, scorbutici o simpatici, chiacchieroni o un po’ impacciati.

Lo Matsòn in patois vuol dire “merenda” ed è l’imprescindibile momento della giornata dedicato al cibo. Il più antico e al tempo stesso moderno dei social network cos’è se non un tavolo apparecchiato con qualcosa di buono da condividere con chi lo sappia apprezzare?

L’estate di Courmayeur riflette l’ABC della località, caratterizzata dai tre pilastri che hanno guidato la stagione invernale: Ambiente, Benessere e Cultura. 

Ambiente – una grande attenzione per l’ambiente, il territorio e il patrimonio naturale.

Benessere – un legame speciale tra lo sport e il wellness in grado di offrire un turismo inclusivo e su misura per tutti. 

Cultura – un forte ritorno alle radici e all’autenticità del territorio unito a una visione innovativa e cosmopolita.

Courmayeur Mont Blanc unisce in modo armonico questi tre elementi, valorizzando il territorio e frutti che da questo ne derivano.  Con l’obiettivo di esaltarne la produzione e provenienza locale.  Questa attenzione e autenticità per la cultura enogastronomica, si ritrova anche quest’anno nei food market di Courmayeur, ogni martedì del mese di luglio e di agosto.

Ormai una tradizione dell’estate della località, un mercato dedicato ai prodotti agricoli tradizionali, biologici a denominazione di origine protetta a cura dei produttori locali che diffonde sapori e aromi tra le vie di centro. 

Questi appuntamenti non sono altro che l’anticipazione del tanto atteso “Lo Matsòn” – il 6 settembre: il mercato contadino en plein air per eccellenza, in cui si celebra il cibo come forma di relazione e convivialità e il saper fare locale, un luogo dove ascoltare le storie di produttori coraggiosi e sinceri, assaggiare prodotti formidabili e comprare esperienze.

Inoltre, è un mercato dedicato ai più piccoli grazie al ricco programma di laboratori e attività ludico-didattiche per avvicinare i bambini al mondo dell’artigianato valdostano e dei prodotti a km0 per insegnare loro il mangiare intelligente e sano scegliendo prodotti biologici e legati al territorio. 

Vini e sapori del Monte Bianco, per chi è goloso di tradizioneIn Valle d’Aosta la natura fa parte del gusto: gli animali respirano l’aria pura dei 3.000 metri, bevono l’acqua dei ruscelli che sgorgano dai ghiacciai e ci sono i vigneti più alti d’Europa

È il territorio il segreto dei prodotti valdostani. Aria pura, acqua incontaminata dei ghiacciai e terra di montagna conferiscono il sapore deciso ai salumi, carni, formaggi e ai vini d’alta quota, come il Vallée d’Aoste Blanc de Morgex et de La Salle.

Datemi un buon coltello affilato e un buon formaggio da tagliare e io sarò un uomo felice. (George RR Martin)


Fatti secondo tradizione con la dedizione della Valle d’Aosta: questi sono i nostri prodotti locali

Per chi vuole mettere il Monte Bianco nel piatto, i negozi di Courmayeur offrono una gastronomia alpina rivisitata con creatività ma sempre radicata nella tradizione. Tra i prodotti della tradizione a marchio DOP non possono mancare la Fontina e il Fromadzo, un formaggio vaccino a pasta semidura dalla lunga tradizione o il Lard d’Arnad, il famoso lardo locale.

Alla Cave Mont Blanc è possibile fare una visita alla cantina sperimentale ad alta quota e degustare un vino la cui altitudine, pressione atmosferica, temperatura, contribuiscono a creare uno spumante a Metodo Classico unico nel suo genere.

https://www.courmayeurmontblanc.it/it/pagine/dettaglio/food,3/produttori_lo_matson,197.html