Merk e i gatti, di iVitali

Categorie LIBRI
Merk-e-i-gatti

Un lungo racconto, un giallo surreale,
festeggia il decimo titolo
della collana iVitali,
edita da Cinquesensi.

Merk-e-i-gatti
Merk-e-i-gatti

Andrea Vitali lo presenterà
Domenica 1° settembre in anteprima nazionale a Parolario
alle 20,30 a Villa Olmo, Como
e Lunedì, 2 settembre a Varenna,
scenario dove si consuma il lungo racconto giallo di Vitali.
alle 18,30 a Villa Cipressi
(segue una cena su prenotazione – t. 366.3136383).

Un lungo racconto, in principio realistico, che a oltre metà della storia
assume toni misteriosi e metarealistici rompendo i confini del razionale
per entrare in quelli surreali di un’apocalisse annunciata.
Questa volta ad aprire il sipario della storia è il giovane Filippo Merk,
laureato in Fisica per obblighi di famiglia, giornalista per affinità con la scrittura,
e inventore di fumetti per irrefrenabile vocazione. Poco dopo spetta a Stella
la ribalta della scena, una bella e giovane giornalaia, con marcato talento per il disegno,
che con Merk inizierà un’intensa storia d’amore e una collaborazione creativa.

Sarà poi la volta, in una polifonia accortamente architettata, di altri personaggi
che arricchiranno il ‘cast’ lasciando, tutti, un’impronta non casuale.
Ma tutto cambia quando Merk è inviato dal suo giornale a seguire un convegno
internazionale di Fisica, organizzato in uno dei luoghi più fascinosi del lago di Como, Varenna.
È a quel punto della vicenda che Vitali sterza, mutando passo e introducendo nel narrato
elementi enigmatici, simbolici e poi rincarando la dose fino a far entrare il lettore
nella dimensione dell’irrazionale che ha come campo d’azione
i nostri fantasmi, le nostre paure, i nostri incubi.

Chi leggerà il racconto si chiederà perché quel grande gatto ‘attraversi’ la copertina
del libro con i modi di chi passa lasciando solo un alito di sinistra curiosità e ancora perché,
l’altro Vitali, il pittore Giancarlo, questa volta abbia scelto solo gatti per il suo ‘giallo’ a immagini.
Lo capirete subito sfogliando il libro prima di leggerlo. I teneri e simpatici felini dell’inizio, via, via,
mutano espressione e con essa pelle, fino a diventare irriconoscibili, forse minati da un’inesorabile
malattia che li porterà verso una mutazione o verso una definitiva scomparsa.
Mistero nel mistero quello di Merk e dei suoi gatti, insomma