PUNTA CONTERIE A MURANO TRA ARTE DEL VETRO E FOOD&WINE

Categorie APPUNTAMENTI & NEWS, CITTA', FOOD & DRINK, MARE, RISTORANTI, Uncategorized

PUNTA CONTERIE A MURANO TRA ARTE DEL VETRO E FOOD&WINE

SITUATA ALL’INTERNO DEL COMPLESSO DELLE “EX CONTERIE” DI MURANO CHE SI SVILUPPA NEL CROCEVIA DI NAVIGAZIONE TRA IL CANALE GRANDE E IL CANALE SAN DONATO.

Già simbolo della produzione di vetro soffiato con moltissime fabbriche specializzate, Murano si distinse per la produzione industriale di vetro particolarmente dedita alle preziose “conterie”, minute perle in pasta vitrea ricavate dal taglio di una lunga e sottilissima canna forata arrotondata a caldo in particolari contenitori metallici. Una lavorazione estremamente complessa che richiedeva spazi ampi ed estesi in lunghezza. Fu così che nel 1898, le 14 aziende locali che fondarono la Società Veneziana per l’Industria delle Conterie si trasferirono nell’enorme complesso di 22.000 mq situato nel cuore di Murano, tra Palazzo Giustinian e la Basilica di San Donato. Il capannone fu la sede di una delle società industriali più importanti nella storia dell’isola, tanto da raggiungere 18 forni a gas per l’arrotondamento delle conterie, 3.000 addetti totali (tra il 1940 e il 1970) e 45.000 quintali di perle prodotte. Nel 1993 le contingenze socio-economiche e la crisi nel settore portarono alla chiusura definitiva del complesso industriale, riacquistato nel 1995 dal Comune di Venezia. Ancora oggi le “Ex Conterie” sono tra gli edifici più iconici dell’isola di Murano e dell’intera laguna, recentemente destinati a uso residenziale e riqualificati dall’apertura di attività commerciali quali hotel, negozi o laboratori di artigianato. È in questo affascinante contesto storico che si inserisce Punta Conterie – importante progetto privato di riqualificazione – con una proposta completa che riporta l’arte del vetro, ma non solo, tra le mura dell’industrioso edificio storico.

A due mesi dalla riapertura di Punta Conterie avvenuta in modo graduale a partire dallo scorso 1° giugno, il nuovo hub nel cuore di Murano dedicato alla creatività internazionale e all’enogastronomia contemporanea affronta la seconda parte della stagione estiva con una carrellata di importanti novità digitali ed eventi uniformemente distribuiti tra le attività food and wine, espositive e gli stores presenti all’interno dello spazio.

Novità digitali 

Sul fronte digitale sono due le novità che hanno preso corpo in risposta alla recenti limitazioni e chiusure, la nuova sezione web Gallery e il nuovissimo E-shop a breve online. 

Strutturata per offrire una panoramica generale delle attività e dello spazio architettonico di Punta Conterie, la sezione Gallery permette di navigare all’interno degli spazi, dei progetti espositivi, nelle proposte del ristorante e negli stores scoprendo curiosità e dettagli inediti. Dal rosone restaurato del portone di ingresso realizzato da Napoleone Martinuzzi, alla scala interna riportata agli antichi splendori grazie ad un ritrovamento fortuito, dalle straordinarie opere di Lino Tagliapietra che hanno inaugurato l’area espositiva all’attuale mostra Vetro e disegno sino alle tante proposte tra moda, design, gioiello contemporaneo e libri per concludere con l’angolo green tra piante lussureggianti e originali composizioni floreali. 

www.puntaconterie.com si arricchirà, inoltre, a breve del nuovo E-shop dove sarà possibile acquistare selezionati prodotti a firma Punta Conterie e alto artigianato locale. Un’offerta varia con un occhio di riguardo ad un materiale su tutti, il vetro. Per un viaggio virtuale eclettico così come l’offerta di Punta Conterie, da oggi a portata di click.

Food & Wine 

Ricca e varia l’offerta food and wine di Punta Conterie coordinata da Dario Campa — co-titolare dello spazio assieme ad Alessandro Vecchiato — che dopo i primi appuntamenti di luglio proseguirà fino a fine anno con cene a tema a cadenza mensile, degustazioni di vini e spirits e aperitivi in musica. 

Apre la carrellata di eventi agostani la cena Il gelato nel piatto di giovedì 6 agosto in terrazza Punta Conterie, lo splendido spazio outdoor con vista sui principali canali dell’isola.
Pietanze tradizionali abbinate a gelati e sorbetti verranno interpretati dallo Chef John Mark Nanit e dal Pastry Chef Allaraj Selam in un menu tra stagionalità e sperimentazione. “Granita al Mojito / Negroni”, “flan di ricotta fresca con gelatino di cren e rape rosse”, “gelato di senape con tartare di manzo limousine”, “gelato di cipolla rossa con manzo brasato al Barolo” non sono che alcuni dei piatti in preparazione per la serata.

Nella cucina di Nanit, chef di origini filippine ma formatosi tra le Dolomiti e ristoranti internazionali, la valorizzazione della materia prima unitamente alla ricerca estrema dell’equilibrio di sapori e consistenze giustapposti sono alla base di piatti unici. 

  • Spiccano così, nel nuovo menu estivodi Punta Conterie lanciato da pochi giorni, piatti dal sapore “locale” dove non manca mai la nota esotica: “noodles di tonno crudo / crema di avocado e consommé di vitello”, “uovo morbido bio a 62° con crema di fave e verdurine nostrane”, “spaghetti saltati con vongole e polpa di riccio di mare”, “mezzi paccheri al pesto – fatto da noi – ragù di pesce mistodel mercato di Rialto e stracciatella di bufala” e ancora “tonno rosso scottato su fondo di carciofo nostrano con fiocchi di bonito e burro nocciola”, “filetto di merluzzo fresco con cavolfiore vanigliato”… Il menù prosegue con i dolci del Pastry Chef Allaraj Selam. Stessa scuola di pensiero per una pasticceria dai sapori in equilibrio e consistenze sorprendenti. Qui un assaggio: “babà-raj al rum con cannella, liquirizia e gelato al mascarpone”, “cubi di cioccolato gianduia con salsa di mandarino e rosmarino”… Non solo food per l’hub muranese.

  • Il 14 e 28 agosto ritorna Spritz&Jazzin terrazza Punta Conterie, l’appuntamento con l’aperitivo accompagnato dalle calde note jazz e bossanova del duo duo Alberto Vianello e Nicola Cristante di En Music Production. Arte del vetro Prosegue, inoltre, negli spazi di InGalleria Art Galleryil progetto espositivoVetro e Disegnoa cura di Caterina Toso, storica del vetro ed erede dell’Archivio della Fratelli Toso. Prorogata fino al 31 dicembre e inserita nel programma di The Venice Glass Week 2020,l’esposizione permette di ripercorrere decennio dopo decennio Murano in quello che è stata nel secolo scorso: una fucina di idee, di arte, di innovazione, straordinario hub produttivo e commerciale su scala internazionale. Vetro e Disegno. Il processo creativo nelle storiche vetrerie muranesi del ‘900 indaga lo stretto legame che unisce il mondo del disegno a quello del vetro attraverso oltre 50 vetri artistici realizzati tra gli anni ’10 e ’80 del Novecento dalle vetrerie locali selezionate dalla curatrice: Fratelli Toso, Barovier&Toso, SALIR, Venini, AVEM, Seguso Vetri d’Arte, Vetreria Aureliano Toso, Vistosi, Galliano Ferro. Le opere, tutti vetri originali, provengono da importanti collezioni private italiane e straniere.Programma eventi Agosto — settembre 2020 Fino al 31.12.20 “Vetro e disegno” 06.08.20 Cena a tema “Il gelato nel piatto” 14.08.20 Aperitivo “Spritz&Jazz” 27.08.20 Evento “Fioraio Green Boutique e InGalleria Shop presentano…” 28.08.20 Aperitivo “Spritz&Jazz” 03.08.20 Degustazione “Lo Chardonnay italiano” 05-13.09.20 “Vetro e disegno” — The Venice Glass Week 2020 10.09.20 “Vetro e disegno” — speech Caterina Toso 17.09.20 Evento “Fioraio Green Boutique e InGalleria Shop presentano…” 24.09.20 Cena a tema “Color Taste”